Lingua:  IT  |  EN            

BLOG

I nostri articoli

Intervista a The Funky Party Mama!!!

07 Novembre 2016
Intervista a The Funky Party Mama!!!
0 Commenti
Buon lunedì a tutti!
 
Come promesso ecco che il blog prende vita e si arricchisce di storie nuove e piene di energia!
Oggi voglio riportarvi l'intervista fatta a Elena, meglio conosciuta come The Funky Party Mama!!!
Molti di voi sicuramente già la conosceranno, ma lascio alle sue parole la migliore definizione per la sua attività!
 
Leggete le risposte e capirete perchè mi è piaciuta così tanto!
Buona lettura e...stay tuned per la prossima avventura!
 
Anna
 

MORE INFO:
FB: https://www.facebook.com/funkypartymama?ref=hl
funkypartymama@gmail.com
instagram.com/funkypartymama
pinterest.com/funkypartymama
 
 
 
INTERVISTA

Inizio quindi proprio da qui, dal chiederti come è nata l’idea di The Funky Party Mama!
Ho letto che hai iniziato nel 2014 con questo progetto, è stata una data casuale o corrisponde a una qualche illuminazione personale?
Come mai l’idea kit per party? Ti sono arrivate richieste specifiche da qualcuno a te vicino o hai semplicemente notato che non c’era un mercato stimolante in Italia su questo ambito?

The Funky Party Mama è nata l’11 luglio 2014 - giorno del mio compleanno - per regalarmi un spazio bianco da riempire di forme e colori.
L’idea di progettare party kit di design parte da un’esigenza pensonale, da una difficoltà nel trovare - soprattutto in Italia - un prodotto che coniugasse linearità e fantasia, senza la necessità di ricorrere a stereotipi del  mondo dell’infanzia.
Da sempre, ho una passione folle per il design e la fotografia: dopo la nascita di mia figlia, il mondo del kids design mi ha accolta e lì ho scoperto il minimalismo nordico ed i materiali naturali.
E’ stato inevitabile pensare di poter trasferire questo concetto di bellezza e semplicità anche nei momenti speciali della nostra vita.
I party kit stampabili sono essenziali, prendono pochi elementi iconici e lasciano spazio alla fantasia di chi li vive la loro elaborazione (in fondo per un Super Hero Party, basta un mantello!) e nascono per diventare unici, grazie alla loro personalizzazione.
Non solo, i party kit stampabili sono prodotti digitali, vengono inviati in formato pdf su fogli A4 e danno la possibilità al destinatario di essere parte attiva del processo creativo del proprio giorno speciale.

Hai una formazione accademica come grafica o ti sei avvicinata da sola a questo campo? In ambedue i casi me ne puoi parlare un po’?

Non ho una formazione accademica come grafica (ho una laurea umanistica) ed ho imparato da sola ad usare gli strumenti informatici per per poter creare quello che avevo in testa.
Credo fortemente che idee e costanza siano i veri elementi chiave per trasformare una passione in un business.
Nel mio caso, The Funky Party Mama è un progetto personale a latere del mio impiego principale. Mi ritaglio del tempo al mattino presto quando ancora tutti dormono ed alla sera tardi, dopo aver messo a letto la mia bambina. Il mio tempo libero è il mio tempo creativo.
Sono partita dai social - una pagina FB ed Instagram - ed a breve verrà lanciato il  sito di e-commerce, dove sarà possibile scegliere ed acquistare i party kit stampabili (http://funkypartymama.com).

Ho notato che sei molto attiva sui social, da dove trai la tua ispirazione? C’è qualcuno in Italia o in altri paesi che ammiri come grafico/designer/illustratore per bambini e che ti ispira nei tuoi lavori? Se sì, ce lo puoi citare?

La rete è una vetrina illuminata 24h su 24 che richiede idee chiare. Il social più vicino a me è sicuramente Instagram, poichè ho “poco da dire” a parole ma tanto da trasmettere con le immagini.
I profili che seguo sono quelli che prediligono l’utilizzo di forme/colori e che stimolano i destinatari ad essere parte del processo creativo. http://madebyjoel.com/ , per me, è un esempio di eccellenza in questo contesto.
 
Nel settore dei party, faccio sempre fatica a trovare profili di riferimento, trovo sempre troppo infantilizzazione delle immagini, che è esattamente l’opposto a cui tendo!
Mi affascina invece l’estro di https://www.instagram.com/lucy_mail/, che compone mini capolavori sulle buste, comprerei tutti i coordinati di http://www.mylittleday.fr/ che seguo dalla nascita ed ancora mi perdo nel black & white di http://www.enlasnubes.nl/ , perchè qui trovo il minimalismo con la M maiuscola.

Partecipi spesso a fiere, eventi o comunque spazi dedicati al kids design? O prendi parte a eventi anche più generici (anche all’estero) che si occupano di grafica o di design e ti possono fornire ispirazione? Se sì, quali?

Non ho ancora avuto la possibilità di partecipare ad eventi di questo tipo ma, se potessi esprimere un desiderio, mi piacerebbe partecipare al fuorisalone di milano, nell’area del kids design.
Ci sono anche molti eventi oggi  legati all’home made e nel nostro paese ho scoperto crafter bravissime (che seguo tutte!), ma non mi sento di appartenere a questa community.
La mia sfida è promuovere un prodotto creativo che permetta a piccoli e grandi di scegliere un tema e diventare parte attiva della realizzazione del kit.

Riesci facilmente a conciliare il tuo tempo in famiglia con il tuo lavoro? Purtroppo molte madri ci scrivono che faticano a trovare un impiego dopo la maternità e questo naturalmente penalizza tutto un sistema che si vede privato di potenziali professioniste valide. Hai un tuo studio o gestisci la tua attività creativa da casa? In generale qual è la tua visione del lavoro da casa? O quali consigli ti sentiresti di dare a chi vuole avviare un’ attività autonomamente lavorando dalla propria abitazione?
Lavori da sola o hai qualcuno che ti aiuta nella tua attività professionale?

Come prima accennato, The Funky Party Mama ,oggi, è ancora un progetto a latere della mia attività principale e lo gestisco da casa. La maternità purtroppo rappresenta un forte limite per il potenziale femminile, ma internet aiuta moltissimo in questa direzione. La maggior parte dei miei contatti svolge la propria attività lavorativa da casa oppure in spazi dedicati al co-working e trovo tutto ciò una grande chance per una mamma che è sempre chiamata ad agire in modalità multitasking.
Il consiglio che posso dare è quello utilizzare la rete in modo intelligente, individuando le community più vicine ai propri contenuti, investendo in formazione che fornisca gli strumenti più idonei per promuovere su internet il prioprio business e dandosi obiettivi di medio/lungo termine sostenibili.

Nella tua pagina scrivi, in merito alla grafica: "Prende dei particolari e li elabora, lasciando all'immaginazione il richiamo al loro messaggio finale.” Lasci un notevole spazio all’immaginazione nel tuo approccio progettuale,
contrariamente a quanto fanno oggi coloro che operano nel settore dell’infanzia, che bombardano (passami il termine) i bambini con mille stimoli, dimenticando che invece il gioco, l’attività ludica o lo spazio dedicato ai piccoli
devono essere solo uno sfondo su cui loro possono ricamare i propri sogni e le proprie fantasie. Questo tuo punto di vista viene compreso dai genitori? Ti sei mai trovata a dover spiegare le motivazioni della tua scelta minimalista a qualcuno che sosteneva il contrario? Chi naturalmente acquista i tuoi prodotti apprezza questo tuo approccio; a tal proposito ricevi spesso dei feedback sulla riuscita di un party grazie al tuo contributo?

Ahi! Questa domanda è un tasto dolente! La richiesta che ricevo più frequentemente è “ma potresti farmi un party kit di frozen?”. Spesso, molto spesso mi trovo a rispiegare (perchè questa richiesta solitamente arriva dopo una mia prima mail dove spiego per filo e per segno il perchè i party kit sono cartoon free!) le mie scelte.
Ma la soddisfazione arriva quando si riesce a far comprendere. E ogni volta il feedback post party è sempre -inaspettatamente per loro - positivo ed entusiastico, c’è chi addirittura inizia a pensare al tema per l’anno successivo!

Qual è il profilo delle mamme o dei papà con cui hai dei contatti social e che come te gestiscono un’attività online (vendita prodotti per bambini, blogger, ecc)? C’è collaborazione nella condivisione di contenuti e valori
o ti sembra un mondo competitivo? Ci sono dei siti/persone con cui hai maggiore affinità e con i quali c’è uno scambio di informazioni, consigli, ecc? Ti senti di citarne qualcuno, tra i “siti consigliati”?

Non c’è un profilo ideale, ma una forma mentale che riesce ad essere stimolata da quello che vede e da quello che sa scorgere oltre. Il mondo è sempre competitivo, ma si possono scegliere quegli ambiti dove la competizione è sinonimo di stimolo, sfida e rispetto.
Avevo una decina di immagini su instagram quando http://zigzagmom.com/ commentò “che belle cose che fai” e da allora collaboriamo insieme. Con http://latatamaschio.it/ abbiamo recentemente organizzato un primo contest per il suo blog compleanno, non mi perdo un post di https://amisuradibimbo.com/, con la quale ci scriviamo sms fiume. http://www.illatofrescodelcuscino.it/ mi regala ad una ventata di calore e dolcezza ogni giorno e la lista non si ferma qui.

Infine…vorremmo da un’esperta in materia i consigli che dai alle mamme e ai papà per un party perfetto (oltre ai prodotti di The Funky Party Mama ovviamente!!!)!!! Quali sono?  :)

Wow che responsabilità!
Gli ingredienti per me essenziali  per un party perfetto sono la bellezza e l’immaginazione, per far vivere a tutti gli ospiti un’esperienza memorabile, da ricordare nel tempo.
Il mio motto è “prendi l’arte e mettila nel party, perchè educarsi al bello è possibile, sin da piccoli”

Pronti quindi all'imminente arrivo dell'e-commerce?!
E ora...tutti a fare festa!!!
GRAZIE ALLA NOSTRA THE FUNKY PARTY MAMA!!!
 
 
 
  
 
 
Aggiungi un commento